Votare chi votare perché

l Politicans Occidentalis Italicus ha resistito ai tiranni del pas- sato, al crollo della Prima Repubblica, al fallimento del bipola- rismo, alla fine della politica della condivisione, al susseguirsi di leggi elettorali e di referendum, alla sempre più accentuata divisione fra nord e sud della penisola e alla crisi economica. Fino a quando? E, soprattutto: come?
Manuale pre-elettorale del Politicans Occidentalis Italicus

Prefazione di Paolo Guzzanti

Elezioni, i partiti politici, lo Stato italiano, gli italiani, la ammini- strazione pubblica… La frattura tra “la casta”, i partiti politici e i comuni cittadini si è così accentuata da insidiare le fondamenta stesse della democrazia. L’incertezza e la sfiducia tormentano l’italiano civicamente impegnato, il Politicans Occidentalis Ita- licus, tanto da minacciarne l’estinzione. Quale futuro attende l’I- talia col crescente astensionismo degli elettori? La storia della democrazia e della partecipazione documenta il rischio del vi- vere senza vera politica. Ecco allora una meditazione opportuna: un semplice viaggio nel pensiero filosofico politico (Aristotele e Platone, la Repubblica Romana, Hobbes, Locke, Rousseau…), alternato a esempi di vita concreta dell’italiano di oggi.

Prezzo: €12,00
ISBN: 978-88-98355-00-6

Descrizione

l Politicans Occidentalis Italicus ha resistito ai tiranni del pas- sato, al crollo della Prima Repubblica, al fallimento del bipola- rismo, alla fine della politica della condivisione, al susseguirsi di leggi elettorali e di referendum, alla sempre più accentuata divisione fra nord e sud della penisola e alla crisi economica. Fino a quando? E, soprattutto: come?
Manuale pre-elettorale del Politicans Occidentalis Italicus

Prefazione di Paolo Guzzanti

Elezioni, i partiti politici, lo Stato italiano, gli italiani, la ammini- strazione pubblica… La frattura tra “la casta”, i partiti politici e i comuni cittadini si è così accentuata da insidiare le fondamenta stesse della democrazia. L’incertezza e la sfiducia tormentano l’italiano civicamente impegnato, il Politicans Occidentalis Ita- licus, tanto da minacciarne l’estinzione. Quale futuro attende l’I- talia col crescente astensionismo degli elettori? La storia della democrazia e della partecipazione documenta il rischio del vi- vere senza vera politica. Ecco allora una meditazione opportuna: un semplice viaggio nel pensiero filosofico politico (Aristotele e Platone, la Repubblica Romana, Hobbes, Locke, Rousseau…), alternato a esempi di vita concreta dell’italiano di oggi.

Informazioni

Autore Rita Dietrich
<< ritorna ai libri